Tag

, , , , , , , ,

Anche oggi il viaggio di “Perigeo” (h. 18.15 su Radio Linea) usa il mezzo cinematografico, poiché ci sembra doveroso segnalarvi l’uscita in molte sale della Romagna e delle Marche di un film appena uscito ma già acclamato dal pubblico di tutto il mondo. Si tratta di “Welcome”, pellicola del francese Philippe Lioret con Vincent Lindon in cui s’incontrano le storie del giovanissimo Bilal, giovane atleta curdo (clandestino) deciso a fare qualsiasi cosa per raggiungere la propria fidanzata in Inghilterra, e di Simon, ex campione di nuoto di Calais, in Francia, che decide di aiutare il ragazzo allenandolo per attraversare la Manica a nuoto, a costo della vita. Non è affatto un film strappalacrime, anzi si distingue per l’asciuttezza e l’essenzialità nel delineare le contraddizioni del mondo occidentale che scrive “Welcome” sullo zerbino di casa e poi criminalizza i poveri del Sud del mondo prodotti dal suo stesso meccanismo. E’ una storia su una solidarietà tutta umana, in cui Simon aiuta Bilal non per carità o perché si sente solo dopo che la moglie lo ha lasciato, ma perché gli sembra profondamente giusto, poiché, come dice all’ex-compagna: “Lui ha fatto 4000 km a piedi per rivedere la sua ragazza, tu sei andata via e io non ho nemmeno attraversato la strada per fermarti”. Assolutamente da vedere a Natale.

Welcome di Philippe Lioret

Welcome di Philippe Lioret

Advertisements