Tag

, , , , , , ,

Riprendiamo il nostro viaggio intorno al mondo con “Perigeo” (h. 18.15, su Radio Linea) spostandoci solo un pò a ovest, precisamente in Francia, da dove proviene lo scrittore franco-magrebino Rachid Djaidani, nuova promessa della letteratura d’Oltralpe, che pubblica per la prima volta in Italia il suo libro-evento dal titolo “Viscerale. Un grido dalle banlieue”, uscito per la piccola ma coraggiosa casa editrice romana Perrone. La storia raccontata è quella di Lies, ragazzo dei sobborghi parigini che tenta di cancellare le discriminazioni subite ogni giorno infilando i guantoni e allenandosi duramente per diventare una delle migliori promesse della boxe francese. Intanto, dopo il successo, Lies si dedica ai ragazzini del suo quartiere e a chi, meno fortunato di lui, è rinchiuso in carcere e cerca di sopravvivere grazie ai sogni a cui ci si aggrappa con ostinazione anche quando sembra che stiano perdendo di senso. Ma proprio nei momenti in cui la realtà amara e disincantata sembra prendere il sopravvento, arriva la chance della vita: l’incontro con una ragazza bellissima ed il provino per un lungometraggio. Un libro che ci insegna a non perdere mai la speranza e che l’emarginazione puo’ sempre essere sconfitta.

Rachid Djaïdani, “Viscerale. Un grido dalle banlieue”, Perrone Editore, € 10,00.

Annunci