Tag

, , , , , , , , ,

Ancora ottime notizie a “Perigeo” (Radio Linea, ore 18.15): è infatti annuncio di pochi fa che la Federazione Nazionale della Stampa ha riconosciuto l’Associazione Nazionale Stampa Interculturale come gruppo di specializzazione all’interno del sindacato dei giornalisti. L’ANSI – che ha sede a Torino – è stata promossa e costituita da giornalisti di origine straniera, iscritti all’ordine e al sindacato, che lavorano in testate multiculturali di varie regioni italiane, ed intende agire, si legge in una nota della FNSI, “per la promozione dell’interculturalità come elemento qualificante del nostro giornalismo e contribuire ad una corretta e completa informazione sui temi dell’immigrazione, anche attraverso la diffusione dei contenuti della Carta di Roma (il protocollo deontologico varato da FNSI ed Ordine dei giornalisti); vuole inoltre favorire l’aggiornamento tecnico-professionale sui temi della diversità culturale”. Per il Presidente dell’Ansi, Viorica Nechifor, collaboratore di “Torinosette-La Stampa” e “Gazeta romaneasca”, “il riconoscimento è un traguardo molto importante, ma è anche il punto di partenza per un nuovo percorso tutto in salita”. Due saranno gli impegni dell’ANSI nel prossimo periodo: continuare a bussare alle porte degli ordini regionali che non riconoscono ancora il diritto d’iscrizione ai giornalisti di origine straniera; e tentare di rispecchiare al meglio l’Italia che si arricchisce di nuovi cittadini”. Roberto Natale, Presidente della FNSI, ha invece sottolineato che “nell’Italia attraversata da fenomeni di xenofobia e di razzismo, è importante che i giornalisti mostrino di saper adattare anche la loro organizzazione alla necessità professionale e civile di raccontare un paese multiculturale”.