Tag

, , , , , , ,

Tra le varie segnalazioni che “Perigeo – il giro del mondo in radio” (Radio Linea, ore 18.15) vi fa quotidianamente, oggi ce n’è una davvero importante e d’importanza planetaria, ma che parte da vicino a noi. E’ infatti notizia di ieri che le donne del Consiglio Comunale di Fano (PU) hanno deciso all’unanimità di aderire alla campagna per l’attribuzione del Premio Nobel per la Pace 2011 alle Donne Africane. Il vice sindaco e assessore alle Pari Opportunità Maria Antonia Cucuzza e la capogruppo e la consigliera comunale del Pd, Oretta Ciancamerla e Rosetta Fulvi, sono le prime firmatarie della mozione con la quale anche il consiglio comunale aderirà alla campagna “Noppaw” (Nobel Peace Prize for African Women). L’iniziativa, partita dall’associazione “Chiama L’Africa” e appoggiata in tutto il mondo, vuole richiamare l’attenzione su tutte le donne del Continente Nero che si trovano a sorreggere sulle proprie spalle l’economia (agricola, industriale e commerciale) e la struttura sociale africane. “Chiama L’Africa” sta inoltre promuovendo numerosi progetti di cooperazione internazionale, ad esempio per il concedimento di un microcredito alle aziende a conduzione femminile per renderle autonome. Accordo bipartizan quindi, tra le esponenti di maggioranza e d’opposizione della cittadina del pesarese, nel prendere esempio “dall’umiltà delle donne d’Africa per ridisegnare un modello di società in cui le relazioni politiche siano basate sull’idea di servizio e non di potere”. Se volete seguire l’esempio delle amministratrici fanesi e firmare anche voi la petizione, potete andare sul sito www.noppaw.net.

Appello Noppaw

Annunci