Mi spieghi cos’è, cosa significa questo andirivieni di speranze che alla prima boccata annebbiano come chimere che ci schiodano ogni favilla di quiete? Lo sai, appartengo alla schiera dei nervosi, lo sai, non sono mai stato delicato con te, ne mostri ancora le cicatrici, lo sai che le mani fanno presto a mutare in pugni e le parole assumono senza esitazione la loro sinistra lama. Lo sai, e non dovresti, eppure lo fai, ed io ogni volta te lo concedo. Ma qui, oramai, non si tratta più di una questione personale, qui il cerchio si è aperto e la breccia rilascia troppo sangue perché io possa non curarmene. Lo sai che devi fare attenzione, anche se ti senti salvo, invulnerabile. Non puoi abbassare lo sguardo, e neppure la guardia.

Annunci