Salman Rushdie - I figli della mezzanotte

Labirinti metropolitani - Uno sguardo sul dedalo

Si conclude domani, martedì 24 Maggio, il quinto ciclo degli “Incontri di lettura e di lettori”, che quest’anno ha puntato la sua attenzione sui “Labirinti metropolitani”, cercando di gettare, come diceva il sottotitolo della rassegna “Uno sguardo sul dedalo” delle relazioni sociali contemporanee. Sarà la volta del grandissimo scrittore indiano Salman Rushdie e del libro che catturò critica e lettori di tutto il mondo grazie alla fantasmagorica capacità di narrare il groviglio delle storie e della storia del continente indiano contemporaneo: I figli della mezzanotte.
Il libro narra le vicende dei mille bambini nati il 15 agosto 1947, allo scoccare della mezzanotte: il momento, cioè, in cui l’India ha proclamato la propria indipendenza dall’Impero britannico. Tutti i bambini posseggono doti straordinarie: forza erculea, capacità di diventare invisibili e di viaggiare nel tempo, bellezza soprannaturale. Ma nessuno è capace di penetrare nel cuore e nella mente degli uomini come Saleem Sinai, il protagonista che, ormai in punto di morte, racconta la propria rocambolesca, tragicomica storia.
Marco Di Pasquale sarà come d’abitudine il catalizzatore e stimolatore degli spunti di riflessione provenienti da chi, avendo letto il libro o solo curioso di partecipare alla discussione, interverrà al laboratorio portando il proprio contributo critico e di riflessione.
Anche quest’ultimo appuntamento della rassegna è ad ingresso libero ed aperto a chiunque voglia gustare un pomeriggio di dibattito e di scambio di passioni ed opinioni letterarie.

“LABIRINTI METROPOLITANI – UNO SGUARDO SUL DEDALO” – Incontri di lettura e di lettori
“I figli della mezzanotte” di Salman Rushdie – martedì 24 Maggio 2011
Sede: Caffè Letterario c/o Biblioteca Comunale Filelfica, Palazzo Fidi, Tolentino, ore 15.30
Ingresso gratuito
Info points: Biblioteca Filelfica 0733.968670 – Licenze Poetiche 349.5753241 – mdp76@email.it

Annunci