la storia ritorna senza avvertire evitando
che tu ti difenda disilluso, perché ti senta
disteso in quinte d′inquietudine, le membrane
dei giorni conclusi con i timpani sigillati
e mangiare tensioni e lacerare di decibel
l′improbabile che ingegni e non ricongiungi