Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

lo sai che non tutto forse è perso nel moto sferzante degli occhi, che non si deteriora con il tatto la forza della parola lunga e sonnolenta, a cui non avresti accordato alcuna salvezza
lo sapevamo che il margine si sarebbe presentato alle dita presto, senza inviti, e noi l’avremmo aggirato fino a toccare un guado, un sentiero che conducesse dove il sole scaldava le radure
l’abbiamo visto con occhi complici lo sfondamento delle pareti, il cedimento alle correnti, la tromba di cielo che si apriva sopra il capo a guadagnarci un’estensione della speranza
non tutti sono quadri identici di identico impasto e prima o dopo si incrociano le giuste prospettive, sepolte le preoccupazioni sotto un velo di propositi

Advertisements