sulla bicicletta l’uomo fissa il sole
barba sbiadita sulla mole del mare
che sorride increspando
l’uomo imperla i suoi pensieri consumandosi
nella ruggine delle estati stracciate
la barba prende la curva del tempo
nell’illusione bianca di avere ancora
slancio da sventolare alle ombre d’orizzonte

Advertisements