«Perché tre critici (un prefatore e due postfatori)?, mi sono chiesta entrando nel paratesto de Il fruscio secco della luce. Se Marco Di Pasquale voleva rassicurazioni sul suo libro (in edizione riveduta e ampliata rispetto alla prima del 2009 con lo stesso titolo), direi che esse gli possono venire dalle sue stesse poesie».
Inizia con queste parole la sentita recensione di Maria Lenti al “Fruscio”, uscita in questi giorni sul sito Literary.it – dateci un’occhiata, questo è il link:

http://www.literary.it/dati/literary/l/lenti/il_fruscio_secco_della_luce.html

Il fruscio secco della luce

Annunci