Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Questa settimana Poesia Domani arriva dopo un lungo ponte di festa per il sessantanovesimo compleanno della Repubblica a cui anche noi facciamo i nostri più cari e forti auguri. Ma, come tutti i mercoledì, alle 11.15 su Radio Domani, torniamo per occuparci di tutto ciò che ruota attorno al mondo della poesia: suggerimenti di lettura, eventi, rassegne, notizie e quant’altro. Oggi vi invitiamo al secondo di una serie di incontri dedicati alla versificazione intitolata “Vaghe stelle dell’orsa”, che si svolge a Pesaro, nell’affascinante cornice di Palazzo Toschi Mosca, sede dei Musei Civici, proprio stasera alle ore 21. Nell’appuntamento odierno saranno ospiti due poeti internazionali, il fiammingo Germain Droogenbroodt e la portoghese Maria Do Rosario Pedreira (non in carne ed ossa, ma via skype), insieme all’umbro Paolo Pistoletti, anch’egli scrittore in versi e conduttore della trasmissione “Arcipelago” su Radio RCC. All’eleganza dell’arpa di Monica Micheli saranno infine affidati gli intermezzi musicali. Per darvi un’idea di ciò di cui si parlerà stasera, ecco un testo della Pedreira dedicato alla nostalgia per un amore perduto:

Leggi: sono questi i nomi delle cose che
lasciasti: me, libri, il tuo profumo
sparso per la stanza; sogni una
metà e dolori il doppio, baci per
tutto il corpo come tagli profondi
che non si rimargineranno mai; e libri, nostalgia,
la chiave di una casa che non è mai stata la
nostra, una vestaglia di flanella blu che
indosso, quando faccio questo elenco

Il titolo di questa iniziativa, curata e condotta dalla poetessa Laura Corraducci, come molti sanno è l’incipit del celeberrimo testo leopardiano de Le ricordanze e questo ci dà l’occasione per ricordare che in questi giorni sono state divulgate le nominations per i David di Donatello, in cui il film di Martone, Il giovane favoloso, ricorre ben quattordici volte, e tra queste spiccano quelle per la migliore regia, la migliore sceneggiatura, il miglior film ed il miglior attore protagonista (per Elio Germano). Un ottimo risultato per un film che, seppur molto discusso e con qualche pecca di troppo, ha avuto il merito di far conoscere in tutto il mondo uno dei maggiori poeti italiani e di (re)suscitare curiosità per la bellezza della poesia.

Pesaro - Vaghe stelle dell'orsa

Pesaro – Vaghe stelle dell’orsa

Annunci