la rondine fende l’arsa tensione del vento
si affianca al mio sudore, aria amara
d’erba a raffreddare l’apprensione
insetti come meteoriti sul piano
non terso del cristallo, sulle guance
crateri di sfiducia da ricolmare
non un attimo di mare da godere

Annunci