c’è chi progetta il futuro, qui ci siamo noi che ristrutturiamo il presente con prospettiva di minuti e virgole, una cagnara continua con il labirinto, latrando proteste che hanno già prodotto un questionario di noie e un biglietto di trasferimento nel disagio
da questa angolazione almeno la pioggia ci ha capito ed ha appannato le vibrazioni con una sfoglia di grigiore, affinché si sciolga sul lastricato la rimanenza di trucioli ricci di castagna sterpi che incagliano il mattino

Advertisements