Le relazioni e gli scambi tra le culture rumena ed italiana sono sempre stati intensi e fecondi, ed è in questo spirito di fratellanza e conoscenza reciproca che si inserisce l’evento che il Campus L’Infinito – Scuola Dante Alighieri organizza a Recanati per martedì 28 febbraio. Nell’Auditorium dell’Istituto di lingua italiana per stranieri, alle ore 16:30, l’affermata scrittrice rumena Mariana Gorczyca presenterà il suo ultimo volume di racconti Să iau cuvintele cu mine – 7 povești, 7 zile, 7 locuri (Tracus Arte, București 2016, pp. 155), una serie di sette itinerari tra l’immaginario, il fantastico e il verosimile e l’autobiografico possibile condensati in esperienze di viaggio, da un paese all’altro dell’Europa che passa anche per l’Italia. Sette racconti, disposti in un ideale spazio fisico e cronologico recante i nomi dei giorni della settimana, legati reciprocamente da sottili richiami interni.
Tra questi racconti, il penultimo, Sabato (Sâmbătă) è un omaggio al nostro Paese e soprattutto, la cornice degli eventi che in esso si svolgono è la nostra Regione, e precisamente la città di Camerino in cui la Gorczyca si è recata nel 2015 per un viaggio studio effettuato nella Scuola d’italiano Dante Alighieri a Camerino. La narrazione ha come perno centrale l’incontro, fortuito, durante una gita a Bologna organizzata dalla Scuola, con Umberto Eco, o meglio con la presentazione di un suo libro, Numero Zero, allora appena uscito. Tuttavia, sembra che l’amore letterario della protagonista per il grande semiologo italiano sia quasi un pretesto per raccontare un altro legame, sotterraneo, incerto e instabile, che obbliga a leggere nei segni nebulosi, notturni, frastornati di un on the road labirintico come solo nella provincia italiana puo’ accadere.
La lettura pubblica di questo racconto, tradotto in italiano da Sara Salone, vuole essere anche un omaggio alla Scuola Dante Alighieri che, in seguito ai sismi di agosto ed ottobre, ha dovuto abbandonare la sua sede di Camerino, dando vita ad una collaborazione con il Campus L’Infinito nella città di Leopardi, nel segno della ripresa e della convinzione nella necessità di istituzioni che diano l’opportunità, attraverso un viaggio studio nelle Marche, di conoscere ed apprezzare la cultura, la storia, le eccellenze del nostro territorio.
La presentazione vedrà la partecipazione del professore del Campus l’Infinito Marco Di Pasquale, in veste di moderatore, e dell’attore Roberto Sagripanti, che leggerà i brani salienti dell’opera presentata.

L’AUTRICE
Laureata in Lettere ed in Comunicazione, è romanziera e giornalista per diverse riviste culturali rumene, come Vatra, Observator cultural, Tribuna, Suplimentul de cultură, Matrix, Verso, Apostrof, Bucureştiul cultural. Le sue pubblicazioni in prosa più recenti sono Cadenţă pentru marş erotic, 2010, Parcurs, roman, 2013 (Premio Unione Scrittori di Romania); CADENŢĂ pentru marşerotic, nel 2016. Le sue poesie, tradotte in tedesco da Dieter Schlesak, sono state pubblicate in Transilvania, mon amour, Hora Verlag, Sibiu, 2011. Si occupa inoltre di organizzazione di eventi culturali, tra cui il Turnirul Scriitorilor di Sighisoara.

Mariana Gorczyca - Să iau cuvintele cu mine

Mariana Gorczyca – Să iau cuvintele cu mine

Annunci