Venerdì 21 Aprile si apre il penultimo appuntamento della rassegna poetica Non è un paese per versi. Stavolta l’ospite del DUMA sarà lo slammer Andrea Mazzanti, che eseguirà un reading tratto dalla sua raccolta Il pubblico ludibrio, accompagnato dalle musiche di Lorenzo Franceschini.
Il poeta senigalliese, secondo classificato al Campionato nazionale di Poetry Slam della L.I.P.S. nel 2015 e presente nelle antologie L’Italia a pezzi, Slam it! e Guida liquida al Poetry Slam, nel 2016 segna il suo esordio nel mondo della poesia con la sua raccolta Il pubblico ludibrio. I suoi testi sono caratterizzati dall’uso del dialetto senigalliese e trae ispirazione dalla tradizione vernacolare, senza però scadere in un sentimento nostalgico, bensì inserendovi tematiche e spunti di riflessione che rispecchiano la vita dell’uomo moderno con le sue problematiche. La performance strizza l’occhio all’universo teatrale e musicale, tanto da includervi cinque canzoni accompagnate dalla chitarra di Lorenzo Franceschini, poeta e frontman del gruppo Arbitri Elegantiae.
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 22:00, preceduto da un apericena con specialità dei prodotti tipici marchigiani.
La rassegna, ideata da Marco Di Pasquale in collaborazione con UMANIEVENTI e Licenze Poetiche, ha già portato al DUMA due serate all’insegna della poesia con il Poetry Slam e ospitando la slammer anconetana Francesca Gironi. La vincente fusione tra l’ambiente del DUMA e la presentazione del mondo dei versi come un elemento vivo e presente anche nel contesto giovanile, ha fatto in modo che molti ragazzi riempissero la sala e si affacciassero con vivo interesse e partecipazione allo spirito della poesia, sfatando l’idea che quest’ultima non possa più appartenere ai nostri giorni.
Per ulteriori info e aggiornamenti:
http://www.umanieventi.it e http://www.marcodipasquale.it

testo di
Ylenia Gazzella

Andrea Mazzanti – Il pubblico ludibrio

Advertisements