Dopo la parentesi rumena, di cui trovate qualche sprazzo e spunto sfogliando i post precedenti, torniamo all’appuntamento settimanale del mercoledì con Poesia Domani per curiosare tra eventi ed occasioni per conoscere più da vicino il lavoro poetico della Penisola.
Partiamo da Napoli e dal suo importante Palazzo delle Arti, dove, domani 1 giugno, alle 17.30, ci sarà un interessantissimo incontro confronto tra due poeti africani di lingua swahili, Abdilatif Abdalla e Euphrase Kezilahabi, e due poeti flegrei, Mimmo Grasso e Roberto Lumuli Gaudioso. Questo momento di interazione sarà arricchito dal monologo di Anna Carla Broegg, costituito dalle traduzioni in italiano dei due poeti swahili ad opera di Flavia Aiello e Roberto Gaudioso, dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, organizzatori della serata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli.
Sempre domani pomeriggio, ma spostandoci a L’Aquila, alle ore 18, un vecchio amico della nostra rubrica, Fabio Orecchini, torna con la sua performance / installazione TerraeMotus, che si svolgerà nei sotterranei del Palazzetto dei Nobili, in Piazza Santa Margherita. Insieme a lui, come sempre, la performer Kate Louise Samuels e l’ensemble musicale PANE, oltre ai videomaker Jacopo Gandolfi e Cristiano Koreman Correddu. A seguire, alle 19:30, nello SPAZIO RIMEDIATO di via Fontesecco 22/24, avverrà la presentazione, a cura Isabella Tomassi, di Per Os, il testo poetico di Orecchini pubblicato da Sigismundus edizioni, concluso dal concerto di PANE.
Di nuovo un appuntamento per il 1 giugno, ma stavolta a Salerno, presso la Biblioteca scolastica del Liceo Classico “De Sanctis”, di nuovo alle ore 18, per assistere alla lettura pubblica di Claudio Lamberti che presenterà al pubblico la sua raccolta Le cose piccole non si vedono in autostrada (Fara Editore): la voce dell’autore e i suoni di Giovanni Carbonara al sintetizzatore daranno vita a un percorso visionario, dalle forme irreali, che celano però realtà tutte da scoprire fra i versi. Il reading sarà preceduto dall’intervento del critico e poeta Luca Cenacchi. Introdurrà il reading il professor Dario Ianneci.
Ci spostiamo di qualche giorno e un bel po’ di chilometri per l’ultima segnalazione: lunedì 5 giugno, a Milano, infatti, al Centro Nazionale Studi Manzoniani di Via Morone, alle ore 18, il meneghino Filippo Ravizza dibatterà della sua ultima silloge La coscienza del tempo (edita quest’anno da La Vita Felice) con gli esperti di poesia Gianmarco Gaspari, Sebastiano Aglieco e Gabriela Fantato.

Napoli / Afrika

Annunci