la traversa dell’occhio legge
il nome inverso della notte
mentre affonda tra gli spilli
di stelle affisse e ne calcola
gli effetti a nutrire le sequenze
di voce e cadute a piombo
nel tuo esausto silenzio di sonno

Annunci