Lunedì 12 Marzo 2018, alle ore 18, la Casa Argentina en Roma, centro culturale dell’Ambasciata del Paese sudamericano, situata al civico 7 della centralissima Via Veneto, ospiterà il debutto nazionale della silloge Le Ali di Angela, tradotta da Francesco Accattoli e curata da Marco Di Pasquale per i tipi della casa editrice marchigiana Vydia editore.
L’opera è stata realizzata attraverso un progetto di traduzione realizzato con il contributo del Ministero degli Affari Esteri, del Commercio Internazionale e del Culto della Repubblica Argentina, nell’ambito del “Programa Sur”, che incentiva la diffusione della pregevole letteratura argentina del mondo.
Questa è infatti la prima raccolta di Pidello tradotta in italiano e rappresenta un punto nodale, di sintesi e di raccordo, nell’opera complessiva del poeta di Rosario, che si dispiega su un lungo tragitto, caratterizzato dalla curiosità e dalla tensione interattiva verso altre forme d’arte, oltre che dalla volontà di riversare nella scrittura tutto questo patrimonio di stimoli, accumulato in anni di esperienze che mostrano una passione, quasi una vera e propria venerazione, per le culture europee. Gli angeli, già presenti nel titolo, sono depositari, nel loro sorridere eloquente, di questo linguaggio multivoco, di segno apertamente sensuale e primordiale. In questo luogo, ambiguo e affascinante, ci attende l’autore, felice nella sua ansia conoscitiva, nella sua scelta di un volo folle, icaresco, fino alla sorgente della forza che lo induce, quasi lo obbliga, al lavoro poetico, per molti aspetti somigliante a certi automatismi creativi involontari di ascendenza surrealista. Voltando l’ultima pagina de Le Ali di Angela, al termine del rito-lettura del libro, rimane forte la sensazione del mistero a cui abbiamo avuto accesso, dell’enigma dentro al quale abbiamo camminato, perdendoci in miriadi di sentieri e biforcazioni, cercando di farci luce attraverso labirinti di linguaggi, immagini e segni, in un percorso cifrato che forse non sarà mai del tutto possibile svelare.
Alla presentazione, oltre ai principali rappresentanti amministrativi e culturali dell’Istituzione argentina, prenderanno parte l’autore ed il traduttore, coordinati nel reading a due voci da Marco Di Pasquale, ideatore e curatore del progetto.
L’ingresso è libero.

Per maggiori informazioni:

http://www.vydia.it/it/le-ali-di-angela/

https://www.facebook.com/vydiaeditore

https://it-it.facebook.com/embajadaargentina.cultura/

Marco Di Pasquale: +393495753241

Alejandro Pidello alla Casa Argentina en Roma