al museo archeologico di ancona

ce le siamo tese e strette, attraverso l’arco
di fiamme della porta che trancia voci
e incontri, cercando di mandare a memoria
il contatto umido, le pulsazioni folte
dell’estremo affetto che tanto saremo costretti
a dimenticare

Annunci