Bentornati a tutte e tutti a Poesia Domani, ossia sulla nostra paginetta dedicata ogni mercoledì mattina all’osservazione di ciò che di versificatorio gira per la nostra martoriata, struggente Italia.
Oggi cominciamo il nostro viaggio dall’attivissimo capoluogo emiliano, e precisamente dallo spazio Binario 69 di Bologna che, stasera alle 21, ospita lo Zoopalco Poetry Jam, che replica la serata d’apertura di tre settimane fa con una nuova sessione di microfoni aperti a chiunque voglia condividere e mescolare la propria esperienza di scrittura. La formula usata è: due round (alle 21 e alle 22:40), intervallati da BLACK IN / BLACK OUT, spettacolo di poesia e musica, di e con Nicolas Cunial, in cui viene inscenato il contrasto esistente tra la salute mentale e il modo in cui essa viene percepita dalla società. Con le sue poesie sciolte in musica elettronica, Nicolas Cunial intende mostrare e far sentire qualcosa di assolutamente inedito nel panorama della poesia orale. Al termine, “Il peso di una farfalla”, reading-concerto, con Fausto Berti e Matteo Zoppi, live set di Bube Mannocci, su testi di Erri De Luca e Giorgio Caproni.
Sempre nella città felsinea e sempre alla stessa ora (le 21), nello spazio di “Teatri di Vita” potremo assistere a Bello Mondo, una produzione Teatro Valdoca, definibile un rito sonoro, di e con Mariangela Gualtieri, la quale cuce versi tratti soprattutto da Le giovani parole ma inserisce anche poesie da raccolte precedenti, al fine di comporre una partitura ritmica che passa dall’allegretto al grave, dall’adagio fino al grande largo finale, col suo lungo e accorato ringraziamento al “bello mondo”, appunto, con la sua ancora percepibile meraviglia.
Per domani, giovedì 8 Novembre, spostiamo verso Firenze, alla Bottega Strozzi dell’omonimo palazzo, perché, alle ore 18, Jacopo Ninni e Sandra Salvato presentano l’ultima raccolta poetica di Antonella Palermo, La città bucata, edita da Interno Poesia. Antonella Palermo vive a Roma, dove lavora lavora come giornalista e conduttrice radiofonica. Ha realizzato letture teatrali di testi letterari ed è impegnata in progetti culturali sul mondo dell’infanzia.
Ancora per domani un appuntamento imperdibile: al caffè Il tempo del vino e delle rose di Napoli, alle sei di pomeriggio, il bravissimo poeta cubano Victor Rodriguez Nunez parlerà della nuova raccolta antologica di sue poesie tradotte in italiano La notte scritta male, tradotta da Emilio Coco per Raffaelli editore. In dialogo con il poeta interverrà Salvatore Musto, docente di Lingua e linguistica spagnola, e le letture in italiano saranno a cura di Marco Melillo.
L’ultimo incontro a cui vi invitiamo a prendere parte si svolge sempre domani, ma a Milano, alla Libreria Popolare di via Tadino, a partire dalle 18:30, per la settima edizione di “TU SE SAI DIRE DILLO” che si estenderà sulle giornate tra l’8 e il 10 novembre. La rassegna di quest’anno è dedicata alla memoria dell’amico e poeta Giuliano Mesa. In questa prima giornata, tra le tante attività, sottolineiamo l’inaugurazione con Biagio Cepollaro e Giorgio Mascitelli che leggono Giuliano Mesa;
il confronto tra il lavoro poetico di Giovanna Frene e Italo Testa; e poi il Bezzecca Lab con Donatella D’angelo.

Zoopalco Poetry Jam

Annunci