Le feste sono ormai un ricordo (non tanto forse per il nostro girovita, ma a questo possiamo anche non pensare) e con il tran tran quotidiano si riaffaccia sul vostro schermo Poesia Domani, abituale rassegna settimanale di sobbolimenti poetici della nostra stivalesca Italia.
Per riprendere il rirtmo, domani, giovedì 10 Gennaio 2019, potremmo fare una capatina all’Accademia d’Ungheria a Roma, dove, alle ore 21, si terrà una importante tenzone a suon di versi, il Wow Poetry Slam, onorato da un ospite internazionale, lo scrittore Bence Barany, oggetto della sfida di tanti performers italiani: Caterpillar, Daniele Casolino, Camillo De Felice, Sergio Garau, Jacopo Lubich ed il marchigiano Andrea Mazzanti. La gara sarà coordinata da Fabio Orecchini.
La giornata di venerdì 11 la cominciamo dalla sera, e precisamente dalla Notte dei Licei romani, bella iniziativa che concede un palcoscenico aperto a tutti alle giovani e vivaci menti che albergano nelle nostre a volte un po’ muffose scuole superiori. La compagine studentesca del Liceo “Manara”, nello specifico, organizza nella propria Aula Magna, alle ore 20.30, un intreccio di voce e melodia, con “Alfabeto primitivo“, lettura di poesie di Giorgio Ghiotti che sarà accompagnato dal pianista Leonado Laviola: entrambi gli artisti sono ex allievi del “Manara” e vogliono così omaggiare l’istituzione che li ha formati.
Sempre nel giorno d’inizio del weekend, ma tornando indietro nel tempo di un’ora e mezza, alle 19, all’Evaluna caffè di Napoli continua la rassegna “Poesia in Galleria“, ideata da Melania Panico e curata dalla stessa insieme a Bruno Di Pietro, che questa volta avrà come ospite Alfonso Guida invitato a dialogare sul suo libro Luogo del sigillo edito da Fallone nel 2017. A moderare la serata insieme a Panico ci sarà anche Francesco Iannone.
Anche per oggi abbiamo terminato, ma non prima di avervi dato un ultimo spunto per cui dobbiamo risalire qualche centinaio di chilometri più a nord e recarci a in Lombardia per un nuovo appuntamento con il “Festival Internazionale Virgilio – Mantova Poesia“, giunta alla quinta edizione, che sabato 12, alle ore 18, vi aspetta con “Il territorio e la poesia” un progetto di Silvia Secco: nei suggestivi spazi della Biblioteca Baratta, l’autrice bolognese analizzerà il paesaggio interiore nel rapporto col mondo esterno, tra dolore e rinascita. Sarà ripercorsa tutta la sua esperienza di scrittura, culminata nella pubblicazione, l’anno scorso, di Amarene, ottimo libro uscito per EdizioniFolli. La poetessa e critica Antonella Lucchini analizzerà le suggestioni che intercorrono tra poeta e natura, tra veggente e realtà.

Wow Poetry Slam 2019