Torna come ogni mercoledì Poesia Domani, il nostro resoconto sulle infinite attività che poeti ed amanti del verso organizzano in giro per la Penisola, e cominciamo dal primo evento che si svolge oggi, mercoledì 27, a Torino. Andando alle ore 18 alla Libreria Il Ponte sulla Dora, potremo partecipare al dibattito tra il gruppo di lettura “Sul Ponte diVersi” e Marco Corsi, autore del libro di poesie Pronomi Personali, pubblicato nel 2017 da Interlinea.
Dopo questo ottimo avvio, parlando sempre di oggi, a Roma, presso lo Studio Campo Boario, troverete “due giornate asemantiche”, duplice appuntamento a cura di Alberto D’Amico e Giuseppe Garrera. In data oderna, alle ore 18:30 si svolgerà la presentazione di “ENCICLOPEDIA ASEMICA”, di Marco Giovenale, pubblicata quest’anno da IkonaLíber (trovate a questo link un’interessante preview). Nello Studio potrete osservare, in mostra e in libro, le opere dell’autore. Il dialogo sarà curato da Giuseppe Garrera e Ada De Pirro, e sarà arricchito da materiali sonori di Marco Ariano. La mostra sarà visibile presso lo Studio Campo Boario per una settimana ancora.
Domani invece ci rechiamo a Bologna, al Centro delle Donne, per un importante momento per approfondire la poesia e la vita di Emily Dickinson, dal titolo “Mi sono nascosta nel mio fiore”. L’incontro vedrà protagoniste Vita Fortunati (Università di Bologna) che terrà un intervento intitolato “Sarei più sola senza la solitudine”; Sara De Simone (Scuola Normale Superiore) che parlerà di “Il Vesuvio in Casa: desiderio e creatività in Emily Dickinson”; e Bianca Tarozzi (Università di Verona) che rifletterà sul tema “La bambina cattiva”. A dialogare con questi momenti di riflessione, ci saranno gli interventi musicali e canori di Dulcantis (alias Silvia Salfi, Silvia Orlandi, Luana Pellegrineschi). Le letture saranno effettuate da Angela Malfitano, mentre la conduzione sarà affidata a Annamaria Tagliavini.
Sempre giovedì la città di Pisa, e precisamente il gruppo poetico degli Yawpisti, in collaborazione con il Leningrad Café, ci offre una tenzone poetica dal titolo contemporaneissimo: Escilo Poetry Slam. Per celebrare il recente atto d’indulgenza dell’Accademia della Crusca verso questo particolare utilizzo del verbo uscire, gli slammisti pisani hanno creato questa occasione per riuscire a creare ancora una volta «quella zona franca, quello spazio di condivisione poetica in cui il silenzio è attesa estatica dell’esibizione dei poeti, le parole sono scariche di adrenalina che vogliono emozionare e coinvolgere» il pubblico. A presentare la serata, gli Mc Marco Gorgoglione ed Eleonora Fisco. Le iscrizioni sono ancora aperte.
Per il primo giorno di marzo, ovvero venerdì, pensavamo di portarvi a Pescara, alla Libreria Primo Moroni, dove si svolgerà il terzo incontro di “DoQpoetry – poeti che raccontano poeti”, un’iniziativa in cui un poeta vivente sceglie un poeta noto, per raccontarlo a modo suo, senza preclusione di alcun linguaggio espressivo. Alle ore 18:30, dopo Matteo Auciello con Giurgio Caproni e Andrea Pompa con Trilussa, troverete la slammer e poeta Barbara Giuliani che si confronterà con la figura gigantesca di Sylvia Plath.
Il giorno successivo, sabato 2, spostiamoci a Milano, alla Casa della Cultura, per “Lirica e società / Poesia e politica”, incontro promosso dalla rivista di poesia, arti e scritture “L’Ulisse”, con il sostegno della Fondazione per la Critica Sociale, e organizzato da Paolo Giovannetti e Italo Testa. Scopo dell’evento, portare importanti poeti e critici attivi nel panorama contemporaneo a riflettere in prima persona sui modi in cui, oggi, il linguaggio poetico si rapporta, direttamente o indirettamente, con il vivere sociale, instaurando un rapporto critico, magari contraddittorio, con le forme di vita del proprio tempo. Lunga la lista dei partecipanti, tra cui segnaliamo Umberto Fiori, Maria Borio, Maria Grazia Calandrone e Gherardo Bortolotti.
Infine, per domenica vi invitiamo nella nostra Macerata per il primo appuntamento di “Scritture in Bottega”, una nuova rassegna alla Bottega del Libro di Macerata che permetterà di leggere insieme la realtà contemporanea, discutere, mescolare le carte delle arti e provare a rintracciare un’ipotetica via praticabile. Sarà una serie di confluenze tra la letteratura e le diverse forme d’arte: appuntamento quindi alle ore 17, con un mio reading di testi estratti dal mio ultimo libro, Formula di vapore, pubblicato dalla marchigiana Arcipelago Itaca Edizioni. Sarò accompagnato dall’affascinante trama jazz della chitarra di Walter Pignotti ed i versi si intrecceranno alla riflessione di Jacopo Curi, anch’egli poeta e studioso di letteratura, che aprirà e chiuderà la performance. Il tutto sarà allietato dal rinfresco offerto da due esercizi commerciali del centro storico: Il Forno Di Matteo e il Ca’BARet. La rassegna è organizzata in collaborazione da UMANIEVENTI e Bottega del Libro ed è patrocinata dal Comune di Macerata. L’ingresso è libero.

Scritture in Bottega – 3 marzo 2019