siamo risorti nel nuovo sole di questo oggi di viaggio che sosterà nello sporco opaco del pomeriggio, invincibili stenderemo occhiate acide incaute impigliate nella fatica, squagliata ogni aggregata gemma di gioia per sperpero di calore – tra poche ore capiteremo tra faretti e brindisi ad una festa di fine ciclo annuale, dediti ad elaborare foto e fabule intrecciate nell’abbraccio meridionale nella città che assale le paure spianandole con l’impeto di respirare

Annunci