abbiamo impresso forza all’intenzione
nell’asfissia del monolocale,
l’atto si priva dello slittare dei continenti
oppure dello stridore delle giunture,
evitiamo di spostare catene di eventi della dimensione
di uno sprofondo, e non avanza neanche
un occhio di giada a scongiuro