POESIA DOMANI N. 122

Tag

, , , , , , , , , , , , , , ,

Siamo qui, anche in questo freddissimo mercoledì mattina di quasi dicembre, come sempre con Poesia Domani, la nostra rubrica settimanale che vi porta a conoscere alcuni tra gli eventi dedicati alla scrittura in versi in giro per l’Italia.
Prendiamo il via indicandovi per la giornata di oggi la presentazione, alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, di un libro molto importante, la selezione mondadoriana delle Poesie 1963 – 2015 di Maurizio Cucchi, figura centrale della poesia italiana degli ultimi cinquant’anni. L’opera, curata da Alberto Bertoni, rappresenta un vero e proprio canzoniere, quasi un romanzo, costruito a partire dall’esordio con “Il Disperso”, pubblicato per volontà di Vittorio Sereni. Parleranno della poesia cucchiana Andrea De Pasquale, Direttore della Biblioteca, Gianni Caruso, Presidente “Premio Poesia Città di Fiumicino”, Fabrizio Fantoni e Carlangelo Mauro. Durante la presentazione estratti del video “Maurizio Cucchi. Un po’ nell’ombra, un po’ nella memoria” di Massimo Cecconi e Giovanni Bonoldi, mentre le letture saranno effettuate da Anna Rita Chierici.
Sempre oggi, nel pomeriggio, alle 18, ci trasferiamo a Napoli, al caffè bistrot Il tempo del vino e delle rose, dove due giovani autori saranno protagonisti di un incontro con due libri di qualità di recentissima pubblicazione: Antonio Perrone presenta Curae (Limina Mentis editore), in dialogo con Ciro Tremolaterra, e Anna Ruotolo con il suo Telegrammi (roundmidnight edizioni) conversando con Rosanna Bazzano.
Visto che però la poesia non è solo ascoltare quelli che la leggono ma anche praticare la scrittura e condividerla, vi invitiamo a partecipare ad Autobiografia poetica del paesaggio, un laboratorio di scrittura, lungo le creste dell’Appennino tosco-emiliano, un approfondimento poetico, un viaggio in sé e nell’altro attraverso la scrittura e la lettura creativa di poesia. Come si svolge? Ogni incontro sarà in una casa privata messa a disposizione dai partecipanti e gli incontri itineranti, dedicati a piccoli gruppi di persone, anche amiche o parenti tra loro, proporranno un lavoro in gruppo in cui si legge, si ragiona e, su suggerimento e stimolo tramite letture mirate e esercizi, si scrive. Si può partecipare anche a un solo incontro, o decidere per ogni gruppo di fare un piccolo ciclo. Orari giorni e luoghi da decidere di volta in volta col gruppo stesso. Ogni incontro ha una durata di 2 ore e mezzo. Il corso è coordinato da Azzurra D’Agostino, a cui potete chiedere info per l’iscrizione via mail.
Un’ultima idea ve la diamo per la nostra regione, poiché al Cineteatro Rossini di Civitanova Marche (MC), stasera, per il ciclo “Cecchetti d’essai”, sarà proiettato il film Neruda, del regista cileno Pablo Larraín, una messa in scena del genio talmente complesso e sterminato del sommo poeta cileno, senza risultare scontati e didascalici. Siamo nel Cile del 1948: il senatore Pablo Neruda accusa il governo di tradire il partito comunista e viene inquisito dal Presidente Gonzalez Videla. Il prefetto Oscar Peluchonneau deve arrestare il poeta che cerca di fuggire dal paese con la moglie. Ispirato dai drammatici eventi della sua nuova vita da fuggitivo, Neruda scrive Canto General, vedendo nella propria storia di poeta perseguitato la possibilità di diventare sia un simbolo di libertà che una leggenda letteraria. Il costo del biglietto d’ingresso sarà di 4 euro.

Neruda - di Pablo Larrain

Neruda – di Pablo Larrain

POESIA DOMANI N. 121

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Arriva anche questa settimana il momento di Poesia Domani per raccontare insieme quanto fervono le attività legate al mondo del verso in giro per la nostra Penisola. Le iniziative, di cui vi invitiamo anche ad informarci (la circolazione delle idee è, come sapete, il fondamento ideale di questa rubrica), sono molteplici e per ogni gusto, quindi andiamo subito a parlare della presentazione di stasera, a Napoli, dell’ultimo libro di Lidia Riviello, intitolato Sonnologie e pubblicato da Zona editore. L’evento si svolgerà al caffè bistrot Il tempo del vino e delle rose a partire dalle 18 per un aperitivo che ci accompagnerà nel mondo della scrittura della Riviello grazie all’introduzione di Giancarlo Alfano e al prologo di letture delle poetesse Melania Panico e Giulia Scuro.
Per il giorno successivo, giovedì, restiamo sempre nella città partenopea per Lievito Madre, una serie di quattro appuntamenti, organizzati dalla galleria  Casamadre Arte Contemporanea, con alcuni tra i più importanti poeti italiani e si comincia proprio domani, alle 18:30, con Franco Arminio, importante scrittore e pensatore, paesologo che riflette sul territorio e sulla dinamica di relazione tra storia umana e luoghi abitati. Il programma dei prossimi appuntamenti, che si svolgeranno a cadenza settimanale entro la metà di dicembre e che potete consultare sull’evento fb, prevede la presenza dialogica di due poeti per volta nell’ottica di un confronto e di uno scambio fecondo di esperienze.
Sempre restando a giovedì, vi segnaliamo per prima cosa una curiosa iniziativa che si svolge a Bologna, Reading al buio: al Verso 61, presso L’Altro Spazio, alle ore 21, si spengono le luci ed i poeti vi parleranno ad occhi chiusi. «Parole come talpe si faranno strada nel buio per toccarvi. Vi aspettiamo con le orecchie tese e il cuore aperto. Venite a fare luce.»: questo l’invito lanciato dagli animatori dell’evento, organizzato dal Centrodipoesia Bologna. Inoltre, spostandoci a Milano, alla Libreria Popolare di Via Tadino, sempre alle ore 21, vi invitiamo a partecipare all’incontro di presentazione dell’ultimo libro di Italo, Tutto accade ovunque, uscito per i tipi di Aragno editore. Alla serata saranno presenti in qualità di introduttori
Paolo Giovannetti, Lisa Gasparotto e Paolo Zublena.
Per l’ultima segnalazione saltiamo a sabato e veniamo nelle Marche da cui vi parliamo, poiché a Camerano (AN) ci sarà un importante momento di incontro e discussione, di punti fermi e di blocchi di partenza: il secondo Open Day di Arcipelago Itaca, coraggiosa casa editrice marchigiana, che aprirà i lavori alle 15:30 all’Hotel Concorde e vedrà un fitto programma di incontri con gli autori, proclamazione dei risultati del concorso editoriale connesso all’editore e la presentazione dei nuovi loibri di Manuel Cohen ed Andrea Mazzanti. Per chi vorrà, l’appuntamento potrà essere anche conviviale prendendo parte alla cena conviviale che concluderà la giornata.

Lievito Madre - poeti in galleria

Lievito Madre – poeti in galleria


Vatra, nr. 9-10/2016

Per chi volesse leggermi in rumeno… e sì: sono io, quello a pag. 122, ancora più io, con la K nel nome. Un grande onore che mi riempie di gioia e per cui ringrazio Stefan Damian e Mariana Gorczyca, amici nella fede nella poesia.

copnr_9_10_2016p1-1

View original post 3 altre parole

POESIA DOMANI N. 120

In questo periodo dell’anno si moltiplicano esponenzialmente le iniziative legate all’arte della scrittura in versi e dobbiamo ammettere che Poesia Domani questa volta si trova nella pur piacevole situazione dell’imbarazzo della scelta, quindi daremo rapide indicazioni, in ordine strettamente cronologico, su quel che accade in giro per la penisola poetica.
Partiamo da stasera, alle 19:30, quando, nel Liceo Classico De Sanctis di Salerno, si ritroveranno gli studenti di quell’istituto insieme a quelli del Liceo Severi per ascoltare il poeta greco Sotirios Pastakas che farà un reading dedicato ai luoghi di conflitto: sarà un modo per riflettere sulle condizioni sociopolitiche in cui versa oggi il mondo anche dal punto di vista di coloro che stanno per affacciarsi alla maturità. L’incontro è promosso dal corso Class Plus del De Sanctis e da Casa della Poesia.
Domani invece, a Bologna, tornano i GiovedìdiVersi al Va Mo Là, organizzati dagli amici della rivista Versante Ripido: alle 20:30 potrete partecipare infatti alla presentazione del libro Fantasmi, spettri, schermi, avatar e altri sogni di Claudia Zironi. L’introduzione sarà curata da Francesca Del Moro e la serata sarà accompagnata dalla musica di Elisa Misolidio.
Restiamo sempre a Bologna, ma ci trasferiamo al Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica del Ficlit Unibo dove venerdì 18 novembre, dalle 11 del mattino Elisa Biagini, una delle più importanti poete contemporanee, terrà un laboratorio di scrittura dal titolo “La parola silenzio ha messo spine”, in cui verranno dati elementi di base di scrittura poetica. Le attività saranno coordinate da Gian Mario Anselmi.
Per l’ultimo appuntamento che mettiamo nel nostro calendario ci dirigiamo a Milano ed andiamo al Palazzo delle Stelline dove, nell’ambito della manifestazione Bookcity 2016, sabato 19 novembre alle 16, si parlerà di poesia come alimento, nell’evento
Milano in scatola e la Poesia che nutre, in cui si cercherà di comprendere come l’arte del verso sia nutrimento ma anche chiave per aprire la scatola della realtà e dirla con nuove parole. Un poeta, Guido Oldani, e un grande cuoco, Gualtiero Marchesi, si incontrano in uno spettacolo poetico e una poesia spettacolare per scoprire connessioni e gusti inesplorati. Durante l’incontro vi sarà un momento recitato dal titolo La polpetta del re, scritto da Ferdinando Fontana: una vicenda paradossale e grottesca dell’Ottocento scapigliato lombardo, intepretata dagli attori Aleardo Caliari e Domitilla Colombo.

Milano in scatola e la poesia che nutre

Milano in scatola e la poesia che nutre