NON E’ UN PAESE PER VERSI – IL VIDEO DELL’ULTIMA SERATA

Ecco un contributo video di Daniele Montenovo sulla serata dedicata al mio libro in uscita per Arcipelago Itaca Edizioni: un esperimento di ibridazione tra parola e suono, un momento magico ed emozionante per me, grazie alle evoluzioni del basso di Paolo Della Mora.

POESIA DOMANI N. 140

Appena dopo la ricorrenza importantissima della Liberazione dal nazifascismo, arriva Poesia Domani a ricordarci che l’arte del verso è libertà, è pensiero, è azione comunicativa a favore dell’incontro, di arti e di persone. Perciò, come sempre ogni settimana, vi raccontiamo bei momenti di partecipazione alla poesia in giro per l’Italia.
Il primo spunto che vi segnaliamo è a Bologna, dove, venerdì 28, alle 18, nell’ambito della rassegna di poesia “HER KIND”, organizzata dalla Libreria delle Donne, Le Voci della Luna presentano la raccolta vincitrice della XXII edizione del premio di poesia Renato Giorgi – anno 2016, L’ingombro di Simonetta Sambiase. Dialogheranno con l’autrice Loredana Magazzeni, Marinella Polidori, Michela Turra e Maria Luisa Vezzali. Oltre che dall’autrice, i versi saranno letti da Leila Falà.
Per sabato 29 aprile invece, abbiamo due interessantissimi appuntamenti: il primo alla Libreria Prosperi di Ascoli Piceno, alle ore 18, dove potrete assistere alla installazione/performance “Per Os”, di Fabio Orecchini, che si avvale della collaborazione, per la parte di body art, di Kate Louise Samuels, per i paesaggi sonori, dell’ensemble Pane e, per la parte video, di Marco Vitale e Jacopo Gandolfi. Sempre lo stesso giorno, alla stessa ora, ma al Black Bull pub di Pavia, nuovo appuntamento di Poesie al Tavolino, un incontro curato da Dario Bertini per condividere la passione per la poesia leggendo testi vostri o di poeti amati, magari davanti a una buona birra. Gli interventi musicali saranno dei Blind Buddy Blues, Bertrando Goio, Federica Defendenti e i Nylon.
Per chiudere, facendo marcia indietro temporale, vi ricordiamo che questa sera, 26 aprile, alle 22, sotto le suggestive volte del Circolo Arci DUMA di Macerata, si svolgerà l’ultima serata di “Non è un paese per versi“, rassegna di poesia ibrida organizzata da UMANIEVENTI, in colaborazione con Licenze poetiche e LIPS. Protagonisti di stasera, l’eclettico bassista Paolo Della Mora ed il sottoscritto per l’anteprima del reading Formula di vapore. Prima della performance, anche apericena accompagnato dalla music selection di UMANIEVENTI… non mancate!

Per Os – Fabio Orecchini

MARCO DI PASQUALE – FORMULA DI VAPORE AL DUMA

Mercoledì 26 Aprile si chiude la rassegna poetica “Non è un paese per versi”, inaugurata dai giovani poeti alla serata del poetry slam e che ha visto esibirsi sul palco, negli appuntamenti successivi, i due slammer marchigiani Francesca Gironi e Andrea Mazzanti. A porre la nota di chiusura sarà proprio l’ideatore della rassegna, Marco di Pasquale, che porterà al DUMA l’anteprima del suo progetto Formula di vapore, accompagnato dal basso elettrico di Paolo Della Mora.
Poeta e insegnante, Marco Di Pasquale nasce a Ripatransone (AP) e si laurea in Lettere Moderne a Macerata. Nel 2009 e nel 2015 si piazza come secondo classificato ai Premi Nazionali “Scrittura amorosa” e “Poesia senza confine” e ritroviamo la sua produzione poetica nelle antologie L’opera continua e Scrittura amorosa. Nel 2009 segna il suo esordio con la sua prima opera Il fruscio secco della luce. Dal 2006 al 2008 ha diretto il Festival delle arti “Rampe per Alianti” ed è direttore artistico al “Poesia Leonis Minifest” a Ripatransone.
Oltre a vestire i panni del poeta, Marco Di Pasquale si occupa con dedizione a diffondere la conoscenza della poesia, sia in qualità di insegnante sia in qualità di divulgatore letterario nelle associazioni Licenze Poetiche, UMANIEVENTI (che hanno collaborato all’ideazione della rassegna) e ADAM.
Formula di vapore, la sua seconda raccolta poetica, è il risultato di un lavoro assiduo durato quattro anni, nel quale il poeta ha unito insieme l’arte della prosa e dei versi, così da creare un’opera che non si vuole racchiudere in una forma precisa e che è in continuo divenire. Lo stesso contenuto non vuole avvalersi di tratti netti e precisi, bensì lascia il lettore in un paesaggio che disorienta, dal carattere indefinito e sfuggevole e questo sembra essere perfettamente in linea con il titolo dell’opera. L’occhio e lo sguardo sono i protagonisti assoluti dei versi e degli stralci in prosa, alla continua ricerca di forme e di colori. La poesia di Marco Di Pasquale incontra inoltre la musica di Paolo Della Mora, che col suo basso elettrico conferisce alla performance la caratteristica di un’unione indissolubile di diverse forme d’arte.
Il reading avrà inizio alle ore 22:00 al DUMA, preceduto come sempre da un’apericena con specialità a chilometri zero, con musica selezionata da UMANIEVENTI.

testo di Ylenia Gazzella

Marco Di Pasquale – Formula di vapore

POESIA DOMANI N. 139

A due giorni dalla maratona pasquale di pranzi, cene e merende più o meno fuoriporta, vi riportiamo alla poesia con la nostra consueta rubrica di appuntamenti, incontri, stuzzicanti inviti… in breve Poesia Domani.
Come prima cosa vi consigliamo di accorrere numerosi all’evaluna libreria cafè di Napoli, dove, a partire dalle 18.30, la bravissima Renata Morresi che parlerà del suo cammino di poeta che “sta sempre pensando a un ritmo” in una conversazione dal titolo Fra cuori, bagnanti e signore, accompagnata da Viola Amarelli e Lia Polcari. L’ingresso è libero.
Per venerdì 21 aprile vi segnaliamo due appuntamenti nelle Marche: a Grottammare (AP), nell’ambito delle attività dell’associazione culturale Blowup, alle ore 21.00 presso il Teatro dell’Arancio del Paese Alto si svolgerà l’incontro letterario dedicato a cura di Filippo Massacci, intitolato “Luoghi Persone Poesie”. Si tratta di un viaggio, attraverso luoghi della quotidianità e dell’immaginazione, in compagnia di persone, vicine e lontane, capaci di cogliere, nel fluire della vita, le inquietudini, le tristezze, le speranze e di raccontare tutto questo, in modo sapiente, attraverso le parole. La serata a teatro si chiuderà con una degustazione di dolci preparati dal ristorante Borgo Antico – La terrazza sul mare. L’ingresso è su prenotazione e il costo è di 10 euro (comprende anche la tessera dell’associazione culturale Blowup). Per chi ha già la tessera il costo dell’ingresso è di 6 euro.
A Macerata, invece, nell’ambito della rassegna “Non è un paese per versi”, la poesia declamata incontra la musica d’autore nel reading di Andrea Mazzanti dedicato al suo libro d’esordio Il pubblico ludibrio, uscito per i tipi di Arcipelago Itaca Edizioni. Mazzanti sarà accompagnato dalla chitarra di Lorenzo Franceschini, in uno spettacolo ironico e lunare, malinconico e circense, spiazzante nella sua profonda leggerezza. Il luogo e l’ora? Il circolo Arci DUMA, a partire dalle 22 (già dalle 20.30 sarà possibile gustare un buon aperitivo a chilometro zero con una piacevole music selection di sottofondo). L’ingresso è libero e riservato ai soci Arci.

Blow Up – Poesia

ANDREA MAZZANTI A “NON E’ UN PAESE PER VERSI”

Venerdì 21 Aprile si apre il penultimo appuntamento della rassegna poetica Non è un paese per versi. Stavolta l’ospite del DUMA sarà lo slammer Andrea Mazzanti, che eseguirà un reading tratto dalla sua raccolta Il pubblico ludibrio, accompagnato dalle musiche di Lorenzo Franceschini.
Il poeta senigalliese, secondo classificato al Campionato nazionale di Poetry Slam della L.I.P.S. nel 2015 e presente nelle antologie L’Italia a pezzi, Slam it! e Guida liquida al Poetry Slam, nel 2016 segna il suo esordio nel mondo della poesia con la sua raccolta Il pubblico ludibrio. I suoi testi sono caratterizzati dall’uso del dialetto senigalliese e trae ispirazione dalla tradizione vernacolare, senza però scadere in un sentimento nostalgico, bensì inserendovi tematiche e spunti di riflessione che rispecchiano la vita dell’uomo moderno con le sue problematiche. La performance strizza l’occhio all’universo teatrale e musicale, tanto da includervi cinque canzoni accompagnate dalla chitarra di Lorenzo Franceschini, poeta e frontman del gruppo Arbitri Elegantiae.
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 22:00, preceduto da un apericena con specialità dei prodotti tipici marchigiani.
La rassegna, ideata da Marco Di Pasquale in collaborazione con UMANIEVENTI e Licenze Poetiche, ha già portato al DUMA due serate all’insegna della poesia con il Poetry Slam e ospitando la slammer anconetana Francesca Gironi. La vincente fusione tra l’ambiente del DUMA e la presentazione del mondo dei versi come un elemento vivo e presente anche nel contesto giovanile, ha fatto in modo che molti ragazzi riempissero la sala e si affacciassero con vivo interesse e partecipazione allo spirito della poesia, sfatando l’idea che quest’ultima non possa più appartenere ai nostri giorni.
Per ulteriori info e aggiornamenti:
http://www.umanieventi.it e http://www.marcodipasquale.it

testo di
Ylenia Gazzella

Andrea Mazzanti – Il pubblico ludibrio

POESIA DOMANI N. 138

Anche nella settimana prepasquale arrivano puntuali le informazioni e le dritte della nostra rubrica settimanale Poesia Domani, per apprezzare insieme il movimento poetico che agita l’Italia.
Il primo appuntamento che vi segnaliamo è per oggi, mercoledì 12 aprile: il Semper – Seminario permanente di poesia di Trento, diretto da Pietro Taravacci e Francesco Zambon, ospiterà il poeta e musicista Umberto Fiori, che terrà una conferenza dal titolo “Le due muse. Poesia e canzone nel Novecento italiano”. L’incontro, che sarà introdotto da Carla Gubert, docente di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università di Trento, si terrà in aula 001 alle 16, presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia.
Restiamo sempre alla giornata di oggi ma rechiamoci a Bologna dove, alle ore 18, negli spazi di A spasso nel Bio, si svolge la serata delle premiazioni dei finalisti del Concorso Nazionale “Interferenze”, giunto alla quinta edizione, organizzato da Bologna in Lettere. I relatori dell’evento saranno nomi importanti della poesia contemporanea: Sonia Caporossi, Daniele Barbieri, Loredana Magazzeni, Giusi Montali, Luca Rizzatello, Francesca Del Moro, Enzo Campi, Enea Roversi e Maria Luisa Vezzali. Verranno premiati le vincitrici ex aequo Nadia Agustoni e Gilda Policastro e tutti gli altri poeti giunti sul podio nelle tre diverse sezioni del Premio.
Spostandoci da Nord a Sud, arriviamo a Salerno per raccontarvi un’importante sinergia tra le arti: nel contenitore culturale dell’associazione locale Bauhaus si svolgerà, domani, giovedì 13 aprile, a partire dalle 20:30, una serata dal titolo “Spogliarsi”, in cui i performer che parteciperanno al locale Poetry Slam interagiranno con la pittrice Annalisa Mazzola. Inoltre, tra un round e l’altro, ci saranno anche degli intervalli di open mic, in cui lo stesso pubblico potrà diventare protagonista e vivere in prima persona l’esperienza di leggere di fronte ad altri i propri testi.

Semper Trento – Umberto Fiori